Sei qui: Home

Modulo richiesta riduzioni IMU-TASI-TARI cittadini residenti all'estero

PDF  Stampa  E-mail  Scritto da Mirella Bonadei    Sabato 04 Luglio 2015 10:05

docxRichiesta_Imu-Tasi-Tari_Pensionati_Aire.docxIMU

A partire dal 2015 viene considerata direttamente adibita, per legge, ad abitazione principale una sola abitazione posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia da cittadini italiani non residenti in Italia e iscritti all'AIRE, già pensionati nei rispettivi Paesi di residenza, purchè la casa non sia locata ovvero concessa in comodato d'uso.

TARI E TASI

Per gli stessi immobili la TARI e la TASI devono essere applicate in misura ridotta di 2/3.

Per usufruire delle agevolazioni e riduzioni è necessario compilare il modello  allegato.

 

 

Modulo richiesta riduzioni IMU-TASI-TARI cittadini residenti all'estero

PDF  Stampa  E-mail  Scritto da Mirella Bonadei    Sabato 04 Luglio 2015 10:05

docxRichiesta_Imu-Tasi-Tari_Pensionati_Aire.docxIMU

A partire dal 2015 viene considerata direttamente adibita, per legge, ad abitazione principale una sola abitazione posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia da cittadini italiani non residenti in Italia e iscritti all'AIRE, già pensionati nei rispettivi Paesi di residenza, purchè la casa non sia locata ovvero concessa in comodato d'uso.

TARI E TASI

Per gli stessi immobili la TARI e la TASI devono essere applicate in misura ridotta di 2/3.

Per usufruire delle agevolazioni e riduzioni è necessario compilare il modello  allegato.

 

 

INVITO A PARTECIPARE A CORSO PER L'UTILIZZO DEL DEFIBRILLATORE

PDF  Stampa  E-mail  Scritto da Pellegrini Elena    Giovedì 25 Giugno 2015 10:00

 

Il Comune di Ponte Nossa ha recentemente ottenuto in dotazione dalla Comunità Montana un defibrillatore (DAE) che verrà istallato presso la palestra delle Scuole Medie. I primi giorni di settembre l’Azienda Ospedaliera Bolognini di Seriate organizza un corso della durata di circa 5 ore che abilita al suo utilizzo al costo (a carico dei partecipanti) di € 64,00, comprensivo di corso più libretto per ogni allievo. Chi fosse interessato a parteciparVi può far pervenire al Comune la propria adesione entro venerdì 3 luglio.

 

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 25 Giugno 2015 10:02 )
 

QUINTETTO DI OTTONI

PDF  Stampa  E-mail  Scritto da Savoldelli Giovanni    Lunedì 25 Maggio 2015 14:52

CONCERTO CON IL QUINTETTO 5/4 BRASS.

Domenica 14 giugno ore 16,00 presso il Maglio Museo di Ponte Nossa.

foto di Biblioteca Ponte Nossa.

 

SEPARAZIONE E DIVORZIO IN COMUNE

PDF  Stampa  E-mail  Scritto da Graziella Pirola    Giovedì 21 Maggio 2015 10:14

modulo_appuntamento_divorzio.pdf

Con la legge n. 162/2014sono entrate in vigore le procedure semplificate per separazioni e divorzi. I coniugi che consensualmente intendono separarsi, divorziare o modificare le precedenti condizioni di separazione o divorzio possono negoziare tra loro un accordo con l'assistenza di almeno un legale per parte o in determinate condizioni rivolgersi all’ufficiale dello stato civile. Entrambe le modalità sono equiparate ai provvedimenti giudiziali, escludendo quindi la necessità di rivolgersi al Tribunale.

Chi può richiedere

Per richiedere la separazione o il divorzio in Comune è necessario che entrambe le parti siano d’accordo e che non vi siano figli minori, oppure figli maggiorenni incapaci, o portatori di handicap grave (art.3,c.3, L.104/1992), o economicamente non autosufficienti e a condizione che l’accordo non contenga patti di trasferimento patrimoniale (ad eccezione dell’assegno periodico). A seguito di nuovo indirizzo ministeriale, l'eventuale presenza di figli minori, portatori di handicap grave, maggiorenni incapaci o economicamente non autosufficiente, di uno soltanto dei coniugi richiedenti, non osta alla sottoscrizione dell'accordo, così come indicato nella circolare del Ministero dell'Interno n. 6/2015. Il Comune non può accettare la domanda di separazione, divorzio o modifica delle condizioni di chi non si trova in queste situazioni, che deve rivolgersi ad un avvocato. I coniugi possono richiedere personalmente la separazione o il divorzio all’Ufficiale dello Stato Civile del Comune di residenza di uno di loro, del comune di celebrazione del matrimonio, del comune ove è trascritto il matrimonio celebrato all’estero. L'assistenza degli avvocati è facoltativa.

 

Dove rivolgersi

Ufficio Stato civile

email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

pec: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Orario di apertura al pubblico:
lunedì, martedì e venerdì: 9.00 – 12.00, giovedì 16.00-18.00, sabato 8.30-10.30

Per informazioni telefonare

035/701054 int. 5

 

Quanto costa

Al momento della sottoscrizione dell'atto contenente la conclusione dell'accordo si dovrà pagare la somma di € 16,00 (diritto fisso - art. 12 c.6 – L..162/2014).

Come fare / Cosa fare

E' possibile presentarsi direttamente all'ufficio dello stato civile o prenotare l’appuntamento previa trasmissione del modulo di inizio procedimento (vedi allegato) debitamente compilato all'indirizzo e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. unitamente ad un documento di identità valido. Se sussistono le condizioni stabilite dalla legge sarà fissato un appuntamento. In tale sede verrà redatto e sottoscritto l'accordo tra le parti e fissato un nuovo appuntamento (dopo almeno 30 giorni) per confermare o meno l'accordo. La conferma dell'accordo farà decorrere gli effetti della separazione o divorzio dalla data della sua prima sottoscrizione. Se le parti non si presentano al secondo appuntamento il primo atto di accordo non avrà alcun valore.

Allegati:modulo appuntamento separazione/divorzio

 

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 21 Maggio 2015 10:19 )
 

I rischi e i pericoli giornalieri in cui possono incorrere i minori nell'utilizzo del web.

PDF  Stampa  E-mail  Scritto da Savoldelli Giovanni    Mercoledì 13 Maggio 2015 16:54

NON CADERE NELLA RETE!
22 MAGGIO 2015 ORE 20.30 - SALA Tomaso Caffi - via Rimembranze n. 5 - PONTE NOSSA
I RISCHI E I PERICOLI GIORNALIERI IN CUI POSSONO INCORRERE I MINORI NELL'UTILIZZO DEL WEB.

RELATORE

Dott. Mauro CADEI. Docente presso Università degli studi di Bergamo.

 

 

 

 
XHTML Valido - CSS Valido - Accessibilità - Powered by ZERAMICO